La nostra storia

come nasce Kentia

La famiglia Mancini opera nel campo della ristorazione rapida da oltre trent’anni.
La prima pizzeria al taglio di proprietà viene aperta a Trestina, una località in provincia di Perugia che conta all’incirca 3.000-4.000 abitanti.

La storica pizzeria restituisce da sempre ottimi risultati di vendita. Perciò nel 2005 viene inaugurata una nuova sede, ad Umbertide (PG).
Anche in questo caso gli importanti risultati, sia in termini sia economici che di ottimo posizionamento sul mercato, non tardano ad arrivare: il prodotto piace, la clientela si moltiplica tramite il passaparola, gli ordini di pizza arrivano persino dai paesi limitrofi, anche da distanze ragguardevoli (50 o 60 km per assaggiare le gustose pizze).

Non solo l’apprezzamento dei consumatori per il prodotto è chiaro ed univoco, ma alcuni gruppi di clientela mostrano un reale e concreto interesse nell’apertura di punti vendita a marchio Kentia in altri paesi vicini.

Questo spinge il figlio maggiore del sig. Mancini ad alcune riflessioni, in merito alla forza del proprio prodotto ed alle diverse possibilità di espansione del proprio marchio a livello regionale e nazionale. Viene considerata l’opportunità di replicare questo modello di business di successo tramite la formula del franchising, in modo da poter garantire una copertura del territorio capillare favorendo lo sviluppo in breve tempo di pizzerie a marchio KENTIA in altre aree della regione e del Paese.

Nel 2009, viene aperto un ulteriore punto vendita a gestione diretta a Città di Castello. La sperimentazione e la messa a punto di importanti metodologie e sinergie è giunta alla sua maturità, e consente oggi di puntare all’espansione nazionale tramite l’affiliazione.